giovedì 9 gennaio 2020   06:57

Qualità delle cure, Calabria sempre ultima (ma migliora)

La nostra regione resta ultima nella classifica dei Livelli essenziali di assistenza ma registra lievi miglioramenti. Primo posto per il Veneto

24 condivisioni

La Calabria resta ultima nella classifica dei Livelli essenziali di assistenza, ma registra un miglioramento, passando da 136 a 162 punti. É quanto risulta dai dati della nuova griglia Lea, basata su 33 indicatori, dai ricoveri agli screening. La classifica fa riferimento al 2018 e verrà pubblicata dal Ministero della Salute.


La nostra regione é preceduta dalla Campania, regione in cui si riscontra, comunque, un andamento positivo, passando da 153 a 170 punti.


Al primo posto della classifica c'è il Veneto, con 222 punti su 225, che scalza dalla posizione di vetta, rispetto all'anno precedente, il Piemonte, scivolato al quinto posto con 218 punti. La seconda posizione é occupata dall'Emilia Romagna (221), seguita da Toscana (220), Piemonte (218), Lombardia (211) e Liguria (211).
   

TAG
sanita lea calabria veneto campania

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: