mercoledì 5 febbraio 2020   11:01

Cane morto con una corda al collo tra i rifiuti, orrore a Corigliano-Rossano

L’animale, con evidenti ferite, gettato ai piedi di un cassonetto dei rifiuti. Associazioni e cittadini chiedono sia fatta luce sul barbaro episodio

di G. D.A.
6596 condivisioni

Il corpo di un cane, con una corda al collo, è stato trovato tra i rifiuti a Corigliano-Rossano.Il povero animale, che già iniziava a decomporsi, è stato gettato ai piedi di un cassonetto dell’immondizia. Le foto, pubblicate sui social, hanno suscitato un’ondata di indignazione.

Ennesima barbarie ai danni degli animali in terra calabra? Sembrerebbe di sì. Al momento, tuttavia, non vi sono molti elementi per ricostruire l’intera vicenda. Né per stabilire se a causare la morte sia stata la lunga corda trovata attorno al collo del cane. L’autrice del post, una volontaria, ha evidenziato che sul corpo del pastore tedesco sarebbero presenti evidenti ferite. Forse causate da un trascinamento, forse risultato di violenze. Le associazioni animaliste vogliono vederci chiaro. Ma anche buona parte dei cittadini, indignati per un gesto che offende le più basilari norme del vivere civile. g.d'a.

TAG
corigliano rossano animali violenze

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: