venerdì 14 febbraio 2020   09:14

Beccati dalle fototrappole anti “lordazzi”: 8mila euro di multe nelle Serre vibonesi

Controlli mirati nell'area delle Serre contro l'abbandono incontrollato di rifiuti. Denunciato a Vallelonga anche un rappresentante di una impresa 

di Redazione
3255 condivisioni

Oltre 8mila euro di sanzioni per l’abbandono incontrollato di rifiuti nelle Serre vibonesi. È questo il risultato dei servizi predisposti dal Gruppo Carabinieri Forestale di Vibo Valentia, dall’inizio dell’anno. 

Le fototrappole

Nello specifico, i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Serra San Bruno, mediante il posizionamento di alcune fototrappole in determinate aree particolarmente sensibili del territorio comunale, nella prima quindicina del mese in corso hanno identificato dieci persone, riprese nell’atto di disfarsi di rifiuti di vario genere, classificati quali urbani e speciali non pericolosi contribuendo, con la loro condotta, al deturpamento delle aree interessate.

 

Denunciato imprenditore di Vallelonga

A carico dei trasgressori sono stati avviati i relativi procedimenti amministrativi, in relazione ai quali sono state contestate le relative sanzioni. Nel comune di Vallelonga, i militari hanno deferito all’Autorità giudiziaria in stato di libertà, G. N. da Vallelonga poiché, quale legale rappresentante di impresa, si rendeva responsabile dell’abbandono di rifiuti speciali non pericolosi, derivanti dall’attività di imprenditore edile esercitata.

 

 

TAG
rifiuti serra san bruno vibo valentia

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: