venerdì 20 marzo 2020   17:18

Falerna, chiusi lungomare e spiaggia. A passeggio entro 200 metri da casa

Il sindaco Daniele Menniti amplia le misure per il contenimento del Coronavirus. Vietato anche fare sport o portare fuori il cane lontano dalla propria abitazione

di T. B.
Condividi

Misure anti contagio sempre più stringenti anche a Falerna. Il sindaco Daniele Menniti ha con apposita ordinanza chiuso il lungomare, le aree annesse, la spiaggia e l’arenile insistenti all’interno del territorio comunale. Chiuse anche villette comunali e di ogni altra area verde comunale, piste ciclabili e ciclopedonali.

 


A ciò si aggiunge il divieto sedersi sulle panchine, sedili o sedute  poste nelle piazze, nei luoghi pubblici o aperti al pubblico, il divieto praticare qualsiasi sport e/o attività motoria all’aperto, in forma aggregata o individuale quali passeggiate, jogging, ciclismo o qualsiasi altra attività ludica-sportiva, salvo che per necessità di salute debitamente certificate.

 


E’, invece, consentito portare fuori il proprio cane solo per la gestione quotidiana delle sue esigenze fisiologiche esclusivamente in forma individuale ed entro il perimetro di 200 metri dalla propria abitazione, ma restano consentiti gli spostamenti per i controlli veterinari.Rimane possibile una breve passeggiata entro 200 metri dell’abitazione per certificate motivazioni di salute.

 

Spesa a casa e volontari

Per incentivare poi la permanenza in casa è stata creata sul sito del Comune una pagina dalla quale attingere a tutte le informazioni su chi fa consegna a domicilio di spesa, prodotti vari o cibi pronti. Il personale addetto alle consegne, si specifica, è tenuto al rispetto scrupoloso delle misure igienico sanitarie previste dalle vigenti leggi in materia di contenimento della diffusione del Covid19 (distanza interpersonale, dispositivi di protezione individuale ecc.).

 


Il Comune sta predisponendo anche una rete di volontari coordinati dall’ente che sosterranno le persone in difficoltà o in quarantena, privi di una rete familiare che li possa assistere, consegnando a domicilio beni di prima necessità o i farmaci.

 

TAG
coronavirus calabria lamezia terme falerna

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: