giovedì 16 aprile 2020   09:42

Coronavirus, Corigliano-Rossano chiede tamponi a tappeto nelle rsa

L’obiettivo, spiega Grillo nelle vesti di presidente del consiglio, è quello di scongiurare il contagio di anziani e operatori nonchè la diffusione del virus

di Redazione
Condividi

Il Comune di Corigliano-Rossano sollecita tamponi in tutte le residenze per anziani presenti sul territorio comunale. L’obiettivo, spiega una nota del Comune, è quello di scongiurare il contagio dei soggetti maggiormente a rischio e vulnerabili e la diffusione del virus. 

 

Esprimendo a nome suo e dell’intera assise civica piena condivisione rispetto alla preoccupazione manifestata pubblicamente dai gruppi consiliari di minoranza, la presidente del consiglio comunale Marinella Grillo si fa interprete della richiesta ufficiale destinata a tutte le autorità regionali competenti, di intervenire e provvedere senza ulteriori indugi. 

 

La Grillo coglie l’occasione per ringraziare il sindaco Flavio Stasi che già nelle scorse settimane aveva ribadito l’esigenza di ottenere i test richiesti, e il consigliere Giuseppe Graziano, espressione del territorio nel Consiglio regionale. I test nelle rsa diventano indispensabili «a causa dell’elevata pericolosità ed invisibilità del covid-19 che in altre realtà, anche vicine, sta registrando vittime tra gli ospiti delle residenze per anziani».

TAG
coronavirus cosenza corigliano rossano

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: