sabato 23 maggio 2020   15:08

Metro Cosenza-Rende, parla Principe: «È un fallimento dei sindaci»

VIDEO | L'ex assessore regionale e sindaco dice la sua sul ritiro del progetto. «Occasione mancata con gravi responsabilità. Occhiuto? Non ha mai voluto questa infrastruttura»

di Salvatore Bruno
Condividi

Non è ancora giunta ufficialmente al capolinea, ma dopo le notizie rese note dall’eurodeputata Laura Ferrara sulla volontà di ritirare il progetto da parte dell’Autorità di gestione del Por, la realizazione della metropolitana leggera Cosenza-Rende-Unical appare più che mai come una chimera.

Incontro decisivo

Il tempo stringe ed i costi lievitano, rendendo l’opera non più sostenibile. Nella prossima settimana i sindaci Mario Occhiuto e Marcello Manna incontreranno la presidente Jole Santelli per valutare il da farsi. Tenendo presente che l'infrastruttura è comunque il tassello di un più vasto sistema di collegamenti, legato anche alla tratta Catanzaro-Cosenza.

Occhiuto non ha mai voluto l'opera

Sandro Principe è stato tra i più fervidi promotori del progetto. Lo aveva in testa già negli anni ottanta e ne parlò all’allora ministro dei trasporti socialista Claudio Signorile. Adesso assiste da osservatore esterno alla debacle dell’attuale classe dirigente e accusa: «È una sconfitta dei sindaci – dice – Occhiuto non ha mai voluto l'opera. Manna? Un fantasma». Ecco l’intervista.

TAG
infrastrutture calabria trasporti calabria cosenza metro sandro principe mario occhiuto

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: