martedì 23 giugno 2020   09:02

Acri, sequestrato un caseificio abusivo: multa da 6500 euro

L’attività veniva svolta senza le regolari autorizzazioni. Anche i prodotti erano privi di tracciabilità: sequestrati 100 chili di formaggi 

di Redazione
Condividi

Nell’ambito di controlli mirati alla tutela del consumatore e all’affidabilità e tracciabilità dei prodotti alimentari, i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Acri hanno nei giorni scorsi posto i sigilli ad un caseificio artigianale abusivo.

 

Il sequestro è avvenuto a seguito di un controllo ad un allevamento ovicaprino in una azienda in località “Sorbo Amarella” nel Comune di Acri dove è stato rinvenuto un magazzino adibito a produzione di formaggi. Tale attività era effettuata in assenza di autorizzazione e comunicazione all’autorità sanitaria competente, ed omettendo le procedure di tracciabilità/rintracciabilità dei formaggi prodotti. Si è pertanto proceduto al sequestro amministrativo di circa 100 chili di prodotti lattiero caseari di varie forme e stagionatura, e al sequestro dei locali dove i prodotti erano posti, pronti per essere messi in commercio in forma ambulante mediante l’ausilio di un furgoncino coibentato. Inoltre è stata elevata sanzione amministrativa per 6.500 euro .

 

TAG
acri cosenza

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: