lunedì 24 agosto 2020   18:16

Rientro a scuola, sindaco di Santa Maria del Cedro: «Le famiglie devono aiutarci»

Il primo cittadino Ugo Vetere si dice fiducioso per la riapertura del 24 settembre, ma chiede la collaborazione di tutti per fare rispettare le norme anti-Covid ed evitare così contagi

di Francesca  Lagatta
149 condivisioni

Manca poco al suono della campanella, eppure ancora è difficile stabilire come sarà effettivamente il ritorno tra i banchi e la seconda ondata di contagi Covid di questi giorni di fine agosto di certo non aiuta. Nonostante ciò, tutti sono già al lavoro per prepararsi all'inizio delle lezioni scolastiche, tra qualche piccola certezza e grandi timori. C'è però chi è convinto che alla fine basti poco per garantire il diritto lo studio in tutta sicurezza. Tra questi c'è il sindaco di Santa Maria del Cedro, Ugo Vetere, che in questi giorni lavora in sinergia con la scuola e ai nostri microfoni assicura: «Sono molto fiducioso».

 

«Tutti osservino le disposizioni»

In tempi non sospetti, il primo cittadino aveva già disposto l'ampliamento dei locali scolastici della sua comunità e aveva preteso che tutto fosse a norma, circostanza non di poco conto che avvantaggerà le operazioni di settembre. «Non abbiamo problemi di spazi, tutti i nostri bambini e ragazzi potranno tornare a scuola e mantenere il giusto distanziamento. Ma è chiaro - continua - che negli istituti tutti dovranno osservare rigidamente le disposizioni e le norme igieniche».

 

A ognuno il suo compito

Sebbene Vetere stia compiendo degli sforzi per garantire il ritorno a scuola in sicurezza, tiene a precisare che per far funzionare le cose, tutti dovranno adempiere ai propri doveri e assumersi il rischio: «Nessuno osi scaricare tutta la responsabilità sulle amministrazioni, come si fa di solito, per tutto, stavolta non staremo a questo gioco». E chiama in causa anche le famiglie. «Stiamo parlando di una pandemia mondiale, non è una cosa poco. Anche i genitori dei ragazzi dovranno aiutarci a fare andare le cose nel verso giusto e tra qualche giorno li convocherò in una riunione ».

 

Ma le preoccupazioni restano

Per il rientro negli istituti di Santa Maria del Cedro, le scuole hanno interpellato un esperto e stanno pianificando ogni cosa nel dettaglio. La preoccupazione, però, rimane. «Vigileremo costantemente - ha detto il sindaco - noi abbiamo fornito aule sicure e spazi adeguati ed era quello che dovevamo fare. Ma non abbasseremo mai la guardia».

TAG
rientro scuola santa maria del cedro cosenza coronavirus calabria

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: