mercoledì 9 settembre 2020   18:04

Spezzano della Sila, si mangia anche ad agosto il panettone più buono d’Italia

L'idea è dei fratelli Damiano e Valentino Rizzo, maestri pasticceri. Lo scorso anno il loro panettone artigianale è stato giudicato il migliore nel nostro Paese

1002 condivisioni

Il panettone d’estate made in Calabria. Lo scorso anno il loro panettone artigianale venne premiato come il più buono d’Italia. Sembra incredibile ma è stato realizzato a Spezzano della Sila dai fratelli Rizzo (Damiano e Valentino) nel laboratorio di pasticceria artigianale “San Francesco” lungo la 107 silana-crotonese, nella zona di Spezzano. Ma i due fratelli calabresi ora stanno andando ancora più avanti. Dopo essersi aggiudicati nel 2019 la terza edizione di “Mastro Panettone”, il concorso organizzato da Goloasi.it che premia i panettoni artigianali più buoni dell’anno, ora puntano ad innovare, a fare del loro laboratorio un centro di ricerca e sperimentazione, alla presenza e con la collaborazione degli esperti nazionali del settore.

 

I fratello Rizzo hanno lanciato una felice provocazione producendo e offrendo “il panettone d’agosto”. Nel pieno dell’affollata e calda estate silana, mentre a migliaia affollavano le migliori località turistiche dell’altopiano, Damiano e Valentino si sono lanciati nel riproporre il loro premiato panettone, valutato da una giuria popolare come il più buono fra i 20 arrivati in finale nello scorso Natale. Da 21 anni i fratelli Rizzo sperimentano e lavorano nella loro pasticceria-laboratorio, organizzando corsi di aggiornamento e scegliendo le migliori materie prime per creare prodotti d’eccellenza. «Quello che conta è avere tanta passione - hanno detto Damiano e Valentino, perché non si finisce mai di imparare, perché lavoriamo con una cosa viva come il lievito naturale».

 

Il panettone di Damiano e Valentino Rizzo è un panettone classico, realizzato solo con prodotti calabresi (cedro candito e agrumi) di altissima qualità. La sorpresa dei turisti che in questa anomala estate 2020 hanno invaso la Calabria, è stata grande. E ancora adesso, nel pieno del mese di settembre, chi si ferma al “San Francesco” di Spezzano Sila, troverà questa gustosissima e straordinaria sorpresa made in Calabria.

TAG
gastronomia calabrese spezzano della sila cosenza

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: