mercoledì 23 settembre 2020   08:33

‘Ndrangheta, blitz in Emilia: tra gli arrestati anche un elemento di spicco calabrese

Si tratta di uno dei protagonisti della guerra di mafia combattuta a Reggio Emilia negli anni Novanta. Eseguiti sequestri per 24 milioni di euro

5 condivisioni

La polizia di Stato e la guardia di finanza, su delega della procura di Reggio Emilia, stanno eseguendo numerose misure cautelari personali per frode fiscale, bancarotta e riciclaggio nonché sequestri di beni e disponibilità finanziarie per un totale di 24 milioni di euro nei confronti dei presunti membri di un'organizzazione criminale avente base a Reggio Emilia e operante su tutto il territorio nazionale.

 

L'attività d'indagine, denominata 'Billions', condotta dalla Squadra mobile della questura di Reggio Emilia, supportata dal Servizio centrale operativo della polizia di Stato, e dal Nucleo di polizia economico finanziaria della Gdf, ha permesso di scoprire «un'organizzazione che, con una metamorfosi criminale, ha sostituito i tradizionali reati con un complesso sistema finalizzato alla commissione di reati di natura finanziaria». Tra i destinatari di misura detentiva risulta presente un ulteriore soggetto di spicco della criminalità calabrese, che è stato uno dei protagonisti della guerra di 'ndrangheta combattuta a Reggio Emilia negli anni '90.

 

Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà, alle 11, alla questura di Reggio Emilia, a cui parteciperanno il procuratore di Reggio Emilia, il direttore Centrale anticrimine della polizia di Stato ed il comandante provinciale delle Fiamme gialle di Reggio Emilia.

TAG
ndrangheta emilia romagna

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: