mercoledì 23 settembre 2020   16:12

Scuola, anche a Catanzaro l'apertura slitta al 28 settembre

Lezioni rinviate solo negli istituti in cui si sono svolte le votazioni per le consultazioni referendarie. La decisione dopo che i dirigenti scolastici avevano chiesto il posticipo

di Luana  Costa
23 condivisioni

Slitta di quattro giorno l'inizio dell'anno scolastico per gli istituti comprensivi di Catanzaro. Il presidente della Provincia, Sergio Abramo, ha questo pomeriggio emanato una ordinanza contingibile e urgente che dispone il posticipo della attività didattiche dal 24 al 28 settembre. Nello specifico, si tratta delle scuole primarie e secondarie di primo grado oltre che dell'istituto Grimaldi Pacioli, la sede staccata del quartiere Lido, in cui si sono svolte nelle giornate del 20 e del 21 le votazioni per le consultazioni referendarie. 

 

Dirigenti volevano il posticipo

La decisione assunta sul filo di lana viene motivata nel provvediamento d'urgenza a seguito di una nota trasmessa all'amministrazione a firma di numerosi dirigenti scolastici che chiedono il posticipo dell'apertura dell'anno scolastico «in considerazione del fatto che, allo stato, risulta difficoltoso dare avvio alle lezioni in condizioni di sicurezza, sebbene i lavori urgenti di edilizia, volti ad adeguare gli spazi scolastici alle misure anticovid previste a livello nazionale, siano stati ultimati in tempi record  ancor prima delle consultazioni referendarie».

 

Criticità 

Nonostante negli edifici scolastici si sia provveduto ad effettuare la pulizia e la sanificazione permangono «concrete difficoltà nel portare a termine le operazioni necessarie propedeutiche all’avvio delle attività didattiche, con particolare riferimento anche al corretto posizionamento degli arredi e della segnaletica anticovid, misure queste indispensabili nonché inderogabili a garanzia della tutela della salute degli alunni e di tutto il personale scolastico».

 

TAG
catanzaro scuola apertura scuole

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: