martedì 13 ottobre 2020   16:53

'Ndrangheta Reggio Calabria, c'è un nuovo pentito nella cosca De Stefano

Si tratta di Maurizio Pasquale De Carlo, arrestato nell'ambito dell'inchiesta "Malefix". Secondo i pm curava gli interessi del clan nel settore dell'edilizia e gestiva il denaro per il mantenimento in carcere degli affiliati detenuti

di Redazione
21 condivisioni

C'è un nuovo pentito nella cosca De Stefano. Si tratta di Maurizio Pasquale De Carlo arrestato nell'ambito dell'inchiesta "Malefix".

 

I primi verbali riassuntivi con le sue dichiarazioni saranno depositate dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria domani mattina nel fascicolo del processo "Gotha" che si sta celebrando con il rito abbreviato davanti alla Corte d'Appello. De Carlo è stato già interrogato due volte dal sostituto procuratore della Dda Walter Ignazitto.

 

Il nuovo pentito era un imprenditore che, secondo i pm, curava gli interessi della cosca De Stefano nel settore dell'edilizia ed erogava somme di denaro per il mantenimento in carcere degli affiliati detenuti. Stando all'impianto accusatorio dell'inchiesta "Malefix", inoltre, il pentito concorreva nella gestione di ditte di fatto riconducibili alla famiglia mafiosa e in particolare al boss Giovanni De Stefano. Nei primi interrogatori, Maurizio Pasquale De Carlo ha parlato di Dimitri De Stefano, fratello del boss Giuseppe, e ha affermato che l'avvocato Giorgio De Stefano e Franco Chirico «tenevano i rapporti con la politica».

TAG
ndrangheta cosca de stefano reggio calabria

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: