mercoledì 11 novembre 2020   11:25

Lamezia, commercianti e imprenditori protestano contro la zona rossa in Calabria

Gli operatori economici hanno istruito una class action legale contro la Regione chiedendo un risarcimento per le perdite che da marzo si sono dovuti accollare

di Tiziana Bagnato
29 condivisioni

Ancora una protesta dei commercianti e degli imprenditori lametini contro la serrata forzata alla quale sono costretti. Ma stavolta l'adunata è avvenuta davanti all'ospedale Giovanni Paolo II perché, spiegano, proprio a causa della mala gestio sanitaria è scattata la zona rossa.

 

Puntano il dito contro l'ex commissario alla sanità calabrese Saverio Cotticelli, ma non hanno parole di lode nemmeno per il nuovo commissario Giuseppe Zuccatelli, che non reputano all'altezza.

 

Hanno per questo istruito una class action legale contro la Regione chiedendo un risarcimento per le perdite economiche che da marzo si sono dovuti accollare. Per qualcuno proprio oggi sono arrivati i primi ristori ma non vengono reputati sufficienti.

 

Ma, soprattutto, vogliono soltanto lavorare e portare il pane a casa onestamente. Chiedono che la Calabria venga classificata a zona arancione se non gialla per potere lavorare.

TAG
calabria zona rossa lamezia terme

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: