lunedì 30 novembre 2020   09:58

Corigliano, denunciato imprenditore per favoreggiamento all'immigrazione clandestina

Avrebbe affittato in nero alcune stanze di un palazzo di sua proprietà a 64 extracomunitari di cui 6 senza regolare permesso di soggiorno

di Redazione
7 condivisioni

I carabinieri della compagnia di Corigliano Calabro, con il supporto dell’Asp di Cosenza, hanno deferito un imprenditore 50enne del posto per l’ipotesi di reato di favoreggiamento della permanenza illegale di extracomunitari nello stato italiano.

I militari, dopo aver effettuato diverse indagini nei giorni precedenti, hanno individuato un intero stabile, sito nella frazione marinara di Schiavonea, in cui dimoravano 64 extracomunitari.

I carabinieri hanno proceduto all’identificazione dei soggetti di cui 6 sono risultati irregolari. Questi pagavano una somma di denaro di circa 100 euro mensili, in nero, al proprietario dello stabile per occupare alcune camere degli appartamenti. Gli altri, con regolare permesso di soggiorno, dimoravano nel palazzo, anche loro senza contratti di locazione. Gli ispettori dell’Asl, invece, hanno verificato le precarie condizioni igienico sanitarie degli alloggi.

Il proprietario dello stabile è stato identificato e denunciato alla Procura della Repubblica di Castrovillari per favoreggiamento della permanenza illegale di extracomunitari nello stato italiano. Rischia fino a tre anni di carcere, nonché la confisca degli immobili utilizzati.

TAG
corigliano rossano schiavonea cosenza

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: