sabato 16 gennaio 2021   15:56

Corigliano-Rossano, degrado in ospedale: il sindaco diffida i vertici aziendali 

Dura presa di posizione del primo cittadino Flavio Stasi dopo il rinvenimento di un topo nel distributore automatico del nosocomio. «Situazione non più tollerabile»

di Matteo Lauria
8 condivisioni

È da tempo che nell’ospedale spoke di Corigliano-Rossano si rinvengono disservizi e degrado, ma poco o nulla si ottiene sul piano degli interventi risolutori. L’episodio di questa mattina di un roditore trovato nel distributore automatico di snack costituisce la punta di icerberg verso cui non si può più rimanere insensibili.

Appresa la notizia, il sindaco di Corigliano-Rossano Flavio Stasi ha rimesso in una nota quanto continua ad accadere nei due nosocomi cittadini, i quali, soffrono di problemi agli impianti e alla mancata manutenzione, dal mal funzionamento degli ascensori e infiltrazioni, fino al ritrovamento di topi ed altri animali.«Situazioni- avverte il primo cittadino- che non possiamo più tollerare».

L’amministratore riferisce di avere più volte segnalato all’ex commissario dell'Asp di Cosenza Bettelini una serie di disfunzioni e di aver manifestato persino la disponibilità, seppure non rientri nelle competenze dell’ente comunale, di farsi carico direttamente delle incombenze per consentire il miglioramento degli ambienti. A tale disponibilità non sarebbe giunta risposta.

Ed ora si passa alle vie di fatto: il primo cittadino ha diffidato «tanto l’Azienda Sanitaria quanto la Direzione Sanitaria dello Spoke a prendere improrogabilmente provvedimenti rispetto allo stato dei plessi ospedalieri, e ci aspettiamo interventi immediati affinché certi episodi non accadano più».

TAG
flavio stasi cosenza sanita

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: