domenica 17 gennaio 2021   08:35

Lamezia: ira dei cittadini del quartiere Bella: «Costretti a vivere nel degrado»

VIDEO | Gli abitanti della frazione critici per la disattenzione da parte del Comune denunciano l’incuria in cui sono costretti a vivere

di Tiziana Bagnato
170 condivisioni

Indignati e stanchi ma non per questo meno battaglieri. Una delegazione della frazione Bella, uno dei centri storici più caratteristici della città di Lamezia, denuncia degrado e incuria e pressappochismo. Stanchi di essere considerati solo un bacino di voti in periodo elettorale mostrano come manchi manutenzione e decoro dagli aspetti più banali a quelli più delicati.

È il caso di un’abitazione cadente che da anni sopravvive quasi contro le leggi fisiche e ogni volta che piove perde pezzi. Il timore è che crolli, i sopralluoghi del Comune non hanno avuto seguito, e ogni acquazzone fa paura, specie in considerazione del fatto che si trova circondata da altre case e affaccia su una via di passaggio.

C’è poi la piazza principale, piazza Roma, tanto bella quanto bistrattata. La pavimentazione saltata in più punti, i cestini pochi e pieni, le gradinate rotte e pericolose, la mancanza di illuminazione sono la fotografia di un quartiere dimenticato. Eppure questa dovrebbe essere la piazza principale, il punto di ritrovo, invece, dopo le funzioni religiose gli anziani sfidano la sorte cercando di non cadere e farsi male tra luce assente e piastrelle mancanti.

E situazioni simili si trovano in tutto il quartiere. Anche l’ex consigliere Mimmo Gianturco chiede attenzione e un cambio di rotta in un’area della città in cui tutto sembra essere precario e la qualità della vita sta calando vertiginosamente.

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: