sabato 27 febbraio 2021   11:05

Ternana sulla strada del Catanzaro, ai giallorossi serve la grande impresa

Al Ceravolo alle 15 c’è la sfida con la capolista, che sta dominando il girone a suon di gol e di vittorie. Le aquile proveranno a superare un avversario finora imbattuto

di Redazione
2 condivisioni

Arriva la capolista al Ceravolo. Oggi alle 15 impegno arduo per le aquile contro una squadra che sta collezionando record su record e che finora è l’unica imbattuta nei professionisti. Un avversario ovviamente in piena salute, con otto vittorie e due pari nelle ultime dieci giornate.I numeri e la classifica certificano la superiorità della squadra di Lucarelli, ma questo Catanzaro, cinico e concreto come quello di Palermo, per esempio, può giocarsela alla pari, anche se ci sono 21 punti di differenza.

Quelle cinque reti prese a Terni fanno parte del passato. Sono trascorsi diversi mesi da allora e tante cose sono accadute. Ma nel calcio esistono delle motivazioni in più che magari nascono anche da una pesante sconfitta.Il Catanzaro, questo è chiaro, deve vincere per proseguire il suo cammino fra le big del torneo, però quel ko di Terni resta lì sullo sfondo e vale da monito per i giallorossi, ma anche da sprone per far bene.

Servirà, ai ragazzi di Antonio Calabro, una gara accorta, senza errori, perché la Ternana ha calciatori di valore in grado di colpire in qualsiasi momento.Come sempre ci si affiderà, in casa giallorossa, alle geometrie di Corapi e all’imprevedibilità di un Carlini sempre più determinante. Fra i pali è dura dover scegliere fra Di Gennaro e Branduani, perché finora hanno fatto benissimo entrambi. Il tecnico Calabro dovrebbe riconfermare Di Gennaro. Resta da capire chi giocherà in avanti(ancora Curiale e Di Massimo?) ed è dalle punte che si attendono i gol per compiere l’impresa.Non saranno della partita Riccardi e Contessa.

Gara particolare per Pasquale Fazio, fra gli ex è quello con la maggiore militanza in maglia rossoverde: per lui 5 annate in Umbria per un totale di 156 presenze e 3 reti.

«Quella dell’andata rimane una lezione – così Antonio Calabro – ma io punto a rivedere il Catanzaro visto a Palermo»: questo il messaggio del tecnico rivolto alla squadra.

TAG
catanzaro calcio serie c

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: