mercoledì 3 marzo 2021   11:01

«A San Fili vaccini anti-Covid a consiglieri comunali e amici», la denuncia della minoranza

Il gruppo di opposizione riferisce somministrazioni a non aventi diritto. Pertanto ha inviato richiesta all’Asp di Cosenza per conoscere l’elenco dei cittadini sottoposti a vaccinazione

di Redazione
71 condivisioni

A San Fili, comune di 2.060 abitanti in provincia di Cosenza, alcune persone tra cui consiglieri comunali di maggioranza e parte dei dipendenti dell'ente locale, sarebbero state vaccinate senza averne diritto e scavalcando le categorie indicate dalle linee guida del piano vaccinale nazionale.
È quanto sostengono i consiglieri comunali di minoranza del gruppo Evoluzione Civica che «segnalano irregolarità nella somministrazione dei vaccini».

 

Il gruppo ha inoltrato richiesta dell'elenco dei cittadini vaccinati all'Azienda sanitaria di Cosenza, al Direttore del Dipartimento di Prevenzione ed al Dipartimento di Igiene e Sanità Pubblica con sede a Rende e contestualmente informato in via ufficiale gli organi competenti.
Secondo i consiglieri di minoranza , Andrea Perrone, Danilo Mazzulla e Ivan Iantorno «da quanto riportato dalle innumerevoli segnalazioni, la campagna vaccinale iniziata sul territorio comunale il 22 febbraio ha visto protagonisti buona parte dei consiglieri di maggioranza, una parte dei dipendenti comunali e altri cittadini sanfilesi, molti dei quali riconducibili ai primi da legami di parentela e/o amicizia e comunque non rientranti nelle categorie preferenziali stabilite dal piano vaccinale nazionale».

TAG
vaccino coronavirus san fili cosenza

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: