venerdì 19 febbraio 2016   14:35

5mila chili di carne avariata e scaduta nel catanzarese: scattano i sigilli

Coinvolta una società del soveratese che opera all’ingrosso. Denunciato il titolare
di Redazione
Condividi

Nel corso di un’operazione il Nas questa mattina ha sequestrato cinquemila chilogrammi di carne di vario genere in un ingrosso del Soveratese.

 

Le indagini hanno permesso di scoprire carne scaduta, avariata, congelata in stato di alterazione o senza i riferimenti obbligatori sulla provenienza. Il tutto era conservato in una cella frigorifero dell’azienda, senza il rispetto della normativa vigente e con gravi rischi per la salute dei consumatori qualora fosse finita sul mercato e sulle tavole.

 

I carabinieri del Nas, guidati dal luogotenente Leotta, hanno denunciato l’amministratore della società per i reati penali relativi alla gestione della carne avariata. Sul posto sono intervenuti anche i veterinari dell’Azienda sanitaria provinciale che hanno evidenziato le condizioni della carne che, dopo gli accertamenti necessari, sarà distrutta.

TAG
catanzaro carne avariata soverato

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: