giovedì 26 maggio 2016   10:40

Sequestrato fabbricato abusivo nel crotonese

Sequestrato un fabbricato e una tettoia in prossimità del centro di Roccabernarda. In corso ulteriori indagini per definire eventuali responsabilità a carico di altri soggetti coinvolti
Condividi

Nei giorni scorsi, nel corso di alcuni servizi di controllo del territorio, i forestali hanno accertato la realizzazione di un fabbricato con difformità al progetto presentato, peraltro con una diversa ubicazione. Il proprietario, inoltre, non aveva corrisposto gli oneri di urbanizzazione richiesti per la realizzazione dei manufatti.

 

Il fabbricato, in corso di costruzione, è stato quindi sequestrato e messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria per le determinazioni di competenza, mentre il presunto responsabile dell’abuso è stato segnalato alla Procura della Repubblica. L’area dove sono stati realizzati i manufatti è soggetta a vincolo idrogeologico e rientra nella ZPS (Zona di protezione speciale) Alto Marchesato e fiume Neto e nel Sito di importanza comunitaria (SIC) Monte Fuscaldo. Sono in corso ulteriori indagini per definire eventuali responsabilità a carico di altri soggetti coinvolti nel procedimento inerente la realizzazione dei manufatti edilizi.

TAG
crotone sequestro abusivo
X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Commenti