lunedì 21 novembre 2016   17:51

Serie D, calabresi in crisi

Escono tutte sconfitte le formazioni calabresi del massimo torneo dilettantistico. Una giornata da dimenticare. Per qualcuna, l’ennesima. Per il Rende la vetta ormai è un’utopia. Incassata la terza sconfitta consecutiva
Condividi

Il risultato della dodicesima giornata di Serie D è un vero e proprio bollettino di guerra. Nessuna calabrese esclusa.

 

Il Castrovillari beffato sul finale dalla Cavese. La squadra di Viola, passata in vantaggio con Gaetani si lascia scivolare dalle mani una vittoria quasi in cassaforte in zona cesarini. La Cavese prima pareggia, poi al 96’ in pieno recupero ribalta totalmente il risultato con una punizione. Il Castrovillari ora penultimo con soli 4 punti.

 

Non va meglio al Rende che precipita ora all’ottavo posto tornando dalla trasferta in Sicilia con la terza sconfitta consecutiva, questa volta inflitta dalla Sancataldese.  A decidere un rigore nel primo tempo. A poco o niente serve la reazione dei silani nella ripresa.

Prima l’illusione, poi il ko. Il Roccella getta la spugna contro la Frattese. Laaribi prova ad accorciare le distanze sul 2-1. Ma Da Dalt chiude definitivamente i conti.

Il Roccella resta pesantemente impelagato nella lotta per la sopravvivenza.

 

La Turris interrompe il momento di gloria della Palmese. La formazione di Dal Torrione torna sconfitta dalla trasferta al Liquori. I corallini s’impongono per 2-0 superando in classifica i calabresi.

La sfida tra le ultime della classe la spunta il Due Torri. Ennesima sconfitta per il Sersale che ancora una volta vede sfumare la vittoria ai titoli di coda. Il gol del vantaggio di Caturano illude momentaneamente la formazione di Mancini. 

 

Maria Chiara Sigillò

TAG
serie d calabria

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: