venerdì 15 dicembre 2017   15:23

«Questa sarà la nostra casa» e invia all'ex una foto del cimitero, denunciato

Per il 55enne di Catanzaro disposto il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna
di L. C.
Condividi

Personale del commissariato di polizia di Catanzaro Lido, a seguito delle denunce presentate da una giovane donna, ha svolto l’attività investigativa che ha consentito di disvelare il crescendo di atti persecutori ai danni della stessa, vittima da parte dell’ex coniuge V.S.E. di 55 anni, di un susseguirsi di appostamenti, pedinamenti, atteggiamenti aggressivi e minacce gravi - fino all’invio di foto di un cimitero, col messaggio “questa sarà la nostra futura casa”, cagionando nella donna un grave e perdurante stato di ansia e di paura ed ingenerando un fondato timore per la propria incolumità, tale da costringerla ad alterare le proprie abitudini di vita.

 

All’esito delle indagini eseguite con la necessaria tempestività, gli inquirenti hanno proposto l’applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla parte offesa, che il P.M. ha condiviso e richiesto al G.I.P. che ha emesso l’ordinanza cautelare.

 

Nella serata di ieri, i poliziotti del commissariato di Catanzaro Lido hanno dato esecuzione all’ ordinanza applicativa della misura cautelare a carico del V.S.E.

 

l.c.

TAG
catanzaro violenze

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: