giovedì 4 gennaio 2018   10:54

“Sorrisi senza limiti”: il progetto del lametino Cerra con i ragazzi della “Lucky Friends”

L’associazione da anni è impegnata nella promozione della pratica sportiva tra bambini e giovani “speciali”. Si concluderà con una mostra fotografica
di Redazione
Condividi

Ogni sorriso è disarmante. Esprime il meglio di noi, la positività che c'è in ognuno di noi. Rivela la bellezza di ogni persona, l’umanità autentica fatta di limiti e di ricchezze, di debolezza e di forza, di momenti di scoraggiamento e momenti di speranza. Parte da questa riflessione il progetto “Sorrisi senza limiti”, ideato e realizzato dal giovane fotoamatore lametino Damiano Cerra con la collaborazione dei giovani atleti dell’associazione sportivo-dilettantistica “Lucky Friends”, da anni attiva per promuovere la pratica sportiva tra bambini e giovani “speciali”.

 

Una serie di ritratti, realizzati da Damiano Cerra,  per  mostrare il volto di bambini e ragazzi che con il loro sorriso esprimono tutta la loro voglia di vivere.  E’ il sorriso la loro vera ricchezza. Un progetto che fa sua la mission di “Lucky friends” che, sin dalla sua costituzione, ha voluto  dare la possibilità ai  ragazzi “speciali” di fare sport e raggiungere traguardi importanti anche livello nazionale, lanciando così un messaggio alla società, dimostrando con i fatti come è possibile abbattere le barriere e creare le condizioni per una comunità inclusiva e solidale.

 

Elemento centrale di ogni scatto è il sorriso. Il sorriso espressione di una gioia autentica, istintiva, che nasce da un moto dell’anima. Il loro sorriso nasce nel momento in cui si rendono conto che, con la loro forza di volontà e l'aiuto degli altri, possono raggiungere ogni traguardo possibile. Quando si sentono osservati con uno sguardo che non giudica, ma ama.

 

Scegliendo i ragazzi della “Lucky Friends” come soggetti dei suoi scatti, Damiano Cerra mette all’opera quella potenzialità propria della fotografia e di ogni genere di espressione artistica di cogliere la ricchezza unica di ogni persona e di condividerla con gli altri. Potenzialmente con il mondo intero. Al fotografo non interessa immortalare la perfezione, secondo canoni dettati dalla società. Il fotografo vuole catturare con i suoi scatti l’umanità, che non è mai perfetta, ma fatta di  limiti e fragilità, di potenzialità e risorse.  Il progetto di Damiano Cerra fotografa l’umanità, fatta di tantissime sfaccettature, di tanti volti, di tanti sorrisi. Un’umanità dove la diversità è sempre ricchezza. Il progetto culminerà in un'esposizione fotografia aperta al pubblico nel mese di gennaio 2018

TAG
fotografia lamezia terme disabilita

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: