martedì 24 aprile 2018   13:42

Palmi, al via la quinta edizione del Festival della Letteratura e del Diritto

L'evento si svolgerà dal 3 maggio tra Reggio Calabria, Palmi, con eventi in vari centri della Piana di Gioia Tauro. Il tema scelto per questa edizione è la “follia”
di Angela  Panzera
1 condivisioni

Al via la quinta edizione del festival della letteratura e del Diritto “Città di Palmi”. Dal 3 al 5 maggio studiosi e giuristi provenienti da varie parti d’Italia si riuniscono ancora una volta in Calabria per approfondire il rapporto tra diritto e letteratura. L’evento, moderato dal giornalista Francesco Altomonte è stato presentato questa mattina a Reggio Calabria alla sala “Giuditta Levato” di palazzo Campanella. Al tavolo dei lavori Nicola Irto, presidente del consiglio regionale della Calabria, Giuseppe Ranuccio sindaco di Palmi, Daniele Cananzi, docente di filosofia del diritto, Nino Guerrisi rappresentante dell'ordine degli avvocati di palmi, Wladimiro Maisano, assessore alla cultura di Palmi, e il magistrato nonché ideatore del festival Antonio Salvati.

 

«Il tema dell’edizione 2018 è la follia- ha affermato Salvati- o meglio il rapporto tra la follia la letteratura e il diritto. Siamo partiti da una frase della indimenticata poetessa Alda Merini che è anche la pazzia merita i suoi applausi» per porci il problema del rapporto appunto che c’è tra la follia, gli stati di disagio mentale, in generale, il diritto, ma sempre nella chiave principale della letteratura e dell’arte in generale». La follia è infatti tema ricorrente nella letteratura che riguarda il diritto, a partire dalle narrazioni tragiche della dimensione processuale di classici come Kafka e di Dickens per concludere con le opere di autori moderni come “Follia” di Mc Grath o “L’amore fatale” di Mc Ewan. L’evento culturale è promosso dall’associazione “La Banda degli Onesti Onlus” con la collaborazione della città di Palmi, dell’università degli studi “Mediterranea” di Reggio Calabria, del Consiglio dell’ordine degli avvocati di Palmi e - per il secondo anno consecutivo - della scuola superiore della magistratura, che ha voluto il Festival come corso di formazione nazionale. La manifestazione gode, inoltre, del patrocinio istituzionale del consiglio regionale della Regione Calabria e della città metropolitana di Reggio Calabria e di quello scientifico dell’ "Italian Society for Law and Literature".

 

L’evento può contare, come da tradizione, sul contributo di diversi centri di studio di notevole livello scientifico, grazie al coordinamento accademico del professore Daniele Cananzi, docente di Filosofia del Diritto e direttore del CRED – Centro di Ricerca per l’Estetica del Diritto presso l’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria. Anche l’edizione 2018 del Festival, infatti, si gioverà di collaborazioni scientifiche prestigiose come quelle dell’ISLL, dell’Alta Scuola "Federico Stella" sulla giustizia penale e la politica criminale dell’università cattolica del Sacro Cuore di Milano, della scuola di specializzazione per le professioni legali dell’università Mediterranea di Reggio Calabria. La tre giorni del Festival – che si svolgerà tra Palmi, Reggio Calabria e vari centri della Piana di Gioia Tauro - sarà introdotta da “Aspettando il Festival”, prima sessione che si terrà giovedì 3 maggio alle ore 9.30 nell’aula magna di Architettura dell’università Mediterranea. A tenere a battesimo questa edizione del festival sarà la relazione del professore Francois Ost dell’ università “Saint Louis” di Bruxelles, uno dei più importanti studiosi a livello mondiale di “law and literature”.

 

In contemporanea si terranno negli istituti scolastici di Rosarno, Taurianova, Polistena, Cittanova e Cinquefrondi altrettanti incontri con giuristi e relatori provenienti da diverse università, venendo così a completarsi un progetto di coinvolgimento degli studenti delle scuole superiori della Piana di Gioia Tauro iniziato già nello scorso mese di novembre. Per la prima volta in assoluto, poi, nella serata di giovedì 3 maggio il festival della letteratura e del diritto metterà in scena a Palmi tre spettacoli teatrali e musicali sul tema, occupando le strade e le piazze della cittadina in quella che è, nelle intenzioni degli organizzatori, una vera e propria festa della curiosità.
La sessione inaugurale di venerdì 4 maggio si terrà a Palmi, a partire dalle 9.00, nell’ Aula “Antonino Scopelliti” (ex Aula Bunker) del tribunale penale di Palmi, e sarà seguita alle ore 16.00 dall’atteso “Processo a Don Chisciotte”, probabilmente il folle più famoso della storia della letteratura.

 

La terza sessione si svolgerà sabato 5 maggio a partire dalle 9.30 a Reggio Calabria nell’aula magna “Quistelli” di Giurisprudenza, università “Mediterranea”. La tre giorni si concluderà nella stessa giornata di sabato 5 maggio alle ore 18 a Palmi, in piazza Municipio. Ospite lo scrittore e giornalista Paolo Rumiz, con musiche del maestro Daniele Ciullo. Il Festival della letteratura e del diritto 2018 prevede poi un evento speciale conclusivo in data 25 maggio alle ore 18 nella suggestiva cornice del Parco dei Tauriani a Palmi, con ospite lo scrittore Gianrico Carofiglio.

 

 

TAG
palmi quinta edizione festival della letteratura e del diritto

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: