martedì 22 maggio 2018   16:21

Rende: «Centro storico degradato e abbandonato»

La denuncia Annarita Pulicani, consigliere comunale RCD Rende che punta il dito contro l’amministrazione Manna: «Il sindaco per rilanciarlo pensa basti una semplice mostra»
4 condivisioni

«Le politiche per la valorizzazione del centro storico di Rende sono sempre state una priorità dei programmi dei consiglieri della lista RCD, così come l'importanza dell'arte e della cultura per il rilancio del territorio ma che devono essere pur sempre correlate ad altre linee d'azione che ne permettano il volano». E' quanto dichiara in una nota Annarita Pulicani, consigliere comunale RCD Rende: «Il sindaco Manna, per rilanciare il centro storico pensa basti una semplice mostra, peraltro di artisti che non sono riconosciuti sul territorio nazionale, senza portare alcun ritorno nè in termini economici e nè di immagine per il borgo antico. Certamente - continua - i cittadini del centro storico non possono ancora essere presi in giro dopo quattro anni di promesse e di futili iniziative che rimangono fini a se stesse. Un centro storico degradato e abbandonato al suo destino, senza alcuna riqualificazione delle piazze, del verde, dell'arredo urbano e carente di manutenzione. Un centro storico ricco di monumenti, monasteri e chiese prestigiose con opere d'arte di primo piano che avrebbero incrementato il turismo religioso solo se si fosse pensato di coinvolgere le autorità ecclesiali locali con programmi d'intesa tra l'Amministrazione, chiesa e tour operator.

 

Il sindaco Manna - si legge ancora - aveva preposto un assessorato per rintracciare i fondi comunitari, ma dopo quattro anni neanche l'ombra di un centesimo. La nostra è una visione diversa. Difatti, a Manna nei primi due anni di amministrazione, abbiamo sempre sollecitato dei programmi di governo tali da assumere tra le priorità il processo di salvaguardia, di riqualificazione e valorizzazione della città storica. Ritengo che l'effetto città vada ricercato attraverso importanti linee di azione come promuovere il patrimonio, riqualificare il sistema urbano, implementare i servizi, incentivare l'uso residenziale, il turismo religioso, favorire nuove attività, riorganizzare la mobilità anche in occasione delle festività natalizie, di fine anno e delle feste patronali.


Nell'ambito delle politiche e degli investimenti realizzati per valorizzare il centro storico della città, assume particolare rilevanza il programma di valorizzazione delle attività commerciali per i piccoli e medi esercizi, sulla base di una specifica ricognizione dei bisogni. In questa direzione si collocano pure gli interventi di riqualificazione dei mercatini (coperti e all'aperto) e delle fiere. Una riqualificazione inoltre per la messa in sicurezza dei centri storici, per l'adeguamento e miglioramento statico. Iniziative come modello di sviluppo locale sostenibile e partecipato dando particolare rilievo alla riqualificazione energetica, alla sicurezza ed al decoro delle strutture abitative.
Questa è la nostra visione - conclude - realistica del borgo antico di Rende opposta a quella mediocre che ci propina da quattro anni il sindaco Manna».

TAG
rende centro storico rende marcello manna comune rende cosenza

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: