sabato 14 luglio 2018   16:22

A Platì un bunker per coltivare la marijuana

Il casolare ospitava una serra per la messa a dimora delle piante. Denunciato un 40enne

di Redazione
15 condivisioni

Un bunker utilizzato come "location" per coltivare canapa indiana. La scoperta è stata fatta a Platì, centro della Locride situato nel "cuore" dell'Aspromonte, dai carabinieri del posto, da quelli della compagnia di Locri e dai "Cacciatori". Nel corso di un servizio di controllo, i militari hanno perquisito un casolare di proprietà di un 40enne trovando nella cantina un bunker di circa 25 metri quadrati. L'interno, stavolta, anziché dare ospitalità a qualche latitante della 'ndrangheta è stato adibito a serra per la coltivazione di canapa indiana. Dentro il bunker, infatti, i militari hanno rinvenuto 10 piante di canapa indiana, alcune delle quali già alte un metro e mezzo, 3 lampade alogene, 64 vasi di plastica, 3 trasformatori di corrente, 2 impianti di ventilazione e un temporizzatore. Il materiale è stato sequestrato. Il titolare del locale, invece, è stato denunciato per abusivismo edilizio, furto di energia elettrica e coltivazione e produzione illecite di sostanze stupefacenti.

TAG
marijuana plati reggio calabria

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: