martedì 16 dicembre 2014   09:57

Catanzaro: cercavano le armi usate per un omicidio, scovano tesoro

I Carabinieri di Catanzaro nel corso di una perquisizione hanno trovato 330 mila euro, e 40 mila euro in buoni fruttiferi. Cercavano le armi che sarebbero state utilizzate in un omicidio.
di redazione
Condividi

Catanzaro – Cercavano armi, hanno trovato un tesoro. I Carabinieri avevano organizzato il blitz alla ricerca delle armi utilizzate per l’omicidio di Alessandro Morello, lo scorso 6 novembre a Catanzaro. Per il delitto era stato arrestato il 39enne Marcello Amato. In casa di alcuni congiunti dell’arrestato, in via Stretto Antico, i militari dell’arma pensavano di trovare le armi utilizzate nell’agguato. Così sono stati ritrovati i soldi. 20 mila euro nascosti nell’automobile in garage. 270 mila euro nascosti in una catasta di gomme. E sei buoni fruttiferi per un valore di 40 mila euro. Denunciato il proprietario dell’abitazione, M.C., per ricettazione. L’uomo, disoccupato, non è riuscito a spiegare la provenienza del denaro.

TAG
catanzaro omicidio morello morello

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Commenti