lunedì 27 agosto 2018   14:21

Omicidio a Diamante, sul web minacce e insulti al presunto killer

Sulla bacheca Facebook del 19enne che si è costituito nel carcere di Secondigliano le reazioni di decine di utenti. Intanto gli inquirenti sono sulle tracce di altre tre persone che avrebbero avuto un ruolo nella vicenda

di Redazione
6 condivisioni

"Al rogo criminale", "Io ti vorrei scippare il cuore", "Si nu muort ca cammina", "Assassino": frasi come queste si leggono stamattina sul profilo Facebook di Francesco Schiattarelli, il diciannovenne che si è costituito ieri sera nel carcere di Secondigliano, a Napoli, per l'omicidio di Francesco Augieri, avvenuto a Diamante il 22 agosto scorso.

Il giovane, già noto alle forze dell'ordine per alcuni furti, mostra fotografie in cui si atteggia a duro ed immagini di attori con armi. La diffusione del suo nome, ad opera di alcuni siti web d'informazione, sta scatenando la reazione di diverse persone. Intanto si apprende che i carabinieri sarebbero sulle tracce di altre tre persone, sempre di origini campane, che avrebbero avuto un ruolo nella vicenda.

 

LEGGI ANCHE:

TAG
omicidio diamante omicidio augieri diamante cosenza

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: