giovedì 29 novembre 2018   13:10

Esondazione del Crati: conta dei danni e caccia alle responsabilità

La conta dei danni dopo l’esondazione del fiume nella Sibaritide. Nella Piana di Gioia Tauro, a Palmi, si continua a spalare fango

Condividi

A Corigliano-Rossano è partita la conta dei danni a seguito dell’esondazione del Crati. Intanto sulle cause c’è chi punta il dito sulla mancata manutenzione del fiume e sulla gestione della Diga di Tarsia mentre le vittime lamentano ritardi nei soccorsi.

 

TAG
crati cosenza corigliano

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: