venerdì 30 novembre 2018   19:40

Cosenza, riunioni operative del prefetto Galeone con Nicola Morra

Con il presidente della Commissione parlamentare antimafia discussioni aperte su inquinamento ambientale, ludopatia ed emergenza abitativa

di Salvatore Bruno
3 condivisioni

Monitoraggio del livello di inquinamento nella città di Cosenza, prevenzione e contrasto al gioco d’azzardo patologico ed illegale, emergenza abitativa. Sono le tematiche trattate dal Prefetto Paola Galeone e dal Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia, Nicola Morra, nel corso di tre riunioni organizzate nell’Ufficio Territoriale del Governo nell’odierna mattinata del 30 novembre.

Confronto con Arpacal e Azienda Sanitaria

Nella prima riunione, quella dedicata all’inquinamento ambientale del capoluogo bruzio, i dirigenti di Arpacal e dell’Azienda Sanitaria Provinciale ed il rappresentante della Regione Calabria e del Comune di Cosenza, «hanno illustrato – informa un comunicato - le attività e le progettualità messe in atto o in fase di attuazione finalizzate alla tutela della salute dei cittadini».

Sulla ludopatia presenti le forze dell’ordine

«Nella seconda riunione – prosegue la nota - si è proceduto ad un’analisi dell’allarmante e complessa problematica della ludopatia. Il Prefetto Galeone ha illustrato al presidente Morra ed ai presenti le attività effettuate a seguito della sottoscrizione del Protocollo d’Intesa per la prevenzione ed il contrasto del gioco d’azzardo patologico e illegale, la sicurezza del gioco e la tutela delle fasce a rischio. I vertici provinciali delle forze dell’ordine, presenti alla riunione, hanno reso noti i dati in loro possesso ed hanno suggerito nuove proposte da realizzare finalizzate alla prevenzione ed al contrasto del dilagante fenomeno, mentre i rappresentanti del Comune di Cosenza, dell’Azienda Sanitaria Locale e dell’Ufficio Scolastico Provinciale hanno relazionato sulle progettualità già attuate, manifestando piena disponibilità a concretizzare nuove attività da mettere in campo in perfetta sinergia con le Istituzioni presenti al tavolo».

Un cronoprogramma di iniziative da intraprendere

«Argomento del terzo incontro – si conclude il comunicato - è stata la problematica dell’emergenza abitativa nella città di Cosenza. Nel corso della discussione a cui sono stati presenti i delegati del Comune di Cosenza, dell’Aterp e dell’Ufficio Esecuzione sfratti del Tribunale, sono state vagliate alcune iniziative allo scopo di ridurre il disagio abitativo. Per tutte le tematiche affrontate, il Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia unitamente al Prefetto Galeone ed ai partecipanti alle riunioni nelle diverse composizioni del tavolo di discussione, hanno concordato di costituire una Cabina di Regia, coordinata dalla Prefettura al fine di monitorare, attraverso un puntuale cronoprogramma, le prestabilite attività da intraprendere».

TAG
cosenza nicola morra paola galeone

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: