giovedì 13 dicembre 2018   15:31

Mendicino senza corrente per otto ore, il sindaco diffida l'Enel

Interruzione per lavori programmati, ma il gestore della rete elettrica non aveva preventivamente informato la popolazione

di Salvatore Bruno
58 condivisioni

Otto ore senza elettricità. In una giornata fredda e senza preavviso. Il disservizio dell’Enel ha riguardato la frazione Rosario dell’abitato di Mendicino, alle porte di Cosenza. A restare privi di energia non solo un centinaio di famiglie, ma anche una farmacia, le attività commerciali ed uno dei plessi dell’istituto comprensivo, ospitante la scuola dell’infanzia, la primaria e la secondaria di primo grado.

La lettera di protesta 

I gravi disagi sarebbero riconducibili ad alcuni lavori programmati. E però, secondo quanto scrive il sindaco Antonio Palermo, in una lettera di lamentela indirizzata all’Enel a nome della comunità, in merito a tali lavori non era stata offerta un’adeguata informazione né al municipio, né ai residenti. «La mancata erogazione dell’energia elettrica comporta gravi problemi per le famiglie – sottolinea il primo cittadino – soprattutto in quelle dove sono presenti bambini e persone anziane, resi ancora più gravi dal fatto che l’interruzione è avvenuta senza alcun preavviso. Vi diffido – conclude il sindaco – ad informare la popolazione, con la massima pubblicizzazione di tali vostri interventi, notiziandone con congruo anticipo l’amministrazione, affinché possano essere ridotti i disagi per i cittadini».

TAG
mendicino enel cosenza

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: