lunedì 29 aprile 2019   12:01

Cosenza, al Rendano un concerto per realizzare un ristorante solidale

Sul palco del Teatro bruzio la sinfonia di “Rime per un sogno”, uno spettacolo ideato da Bracciaperte e il cui ricavato sarà devoluto alla creazione di una struttura destinata anche a chi si trova in condizioni di disagio economico

di Redazione
78 condivisioni

Già tutto esaurito al Teatro Rendano di Cosenza per la serata del 30 Aprile ore 21, per la nuova edizione di “Rime per un gogno” – un progetto dell'associazione Bracciaperte che si pone l’obiettivo di portare in scena un concerto spettacolo di solidarietà che è anche una raccolta fondi, il cui ricavato sarà devoluto a favore dei progetti dell’associazione, «come quello del ristorante solidale, destinato a chi si trova in condizioni di disagio economico», dice il Presidente Mario Covelli.

 

Il concerto "Se non fosse per la musica" del gruppo Cantolautore vedrà esibirsi sul palco i musicisti Francesco Montebello, Mario D'Ambrosio, Giuseppe Viggiano, Giuseppe Cosentino e Pasquale Nigro alla voce, e ospiterà la cantante Tiziana D'Angelo, il compositore Salvatore Sangovanni che presenterà una selezione dei suoi 12 Studi per il Pianista Moderno, le ballerine Francesca Silani e Antonella Cesario; la messa in scena è affidata all'attore Mario Massaro. Durante la serata verrà inoltre presentato il progetto Arca (arte di conoscersi in cantiere) di PartecipaAzione Onlus, Porta Cenere e Città di Mendicino, che mira a implementare l'inclusione dei minori stranieri anche attraverso le arti, vincitore del bando Fami del Ministero dell'Interno e UE. Ottima musica, divertimento, e tanta solidarietà per passare una serata che guarda al futuro con speranza e ottimismo.

TAG
Cosenza Teatro Rendano concerto Rime per un sogno

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: