venerdì 19 luglio 2019   09:06

Il genio di Leonardo da Vinci rivive in riva allo Stretto

La mostra sul poliedrico artista al Castello aragonese di Reggio. In esposizione 64 modellini in legno delle macchine da lui progettate

di Redazione
1 condivisioni

Al Castello Aragonese l'affascinante mostra di “Leonardo da Vinci. Il Genio sullo Stretto” in esposizione fino al 15 agosto. Nelle sale dell’antico maniero di Reggio Calabria, sono state esposte  per celebrare il grande artista italiano a 500 anni dalla sua scomparsa, 64 modellini in legno delle macchine leonardesche realizzate artigianalmente dall’artista calabrese Francesco del Grande, macchine realizzate nei minimi dettagli e suddivise in cinque sezioni tematiche: i pre-leonardiani, la meccanica, il volo, la guerra e l’acqua. Inoltre, il percorso espositivo si arricchisce di 40 stampe in copia originale di alcuni dei disegni dello scienziato e fanno parte della collezione privata esemplare n° 1477/1998 nel mondo.  

 

La cerimonia di inaugurazione, hanno partecipato il sindaco Giuseppe Falcomatà, l’assessore alla valorizzazione Irene Calabrò, il delegato alla cultura Franco Arcidiaco e la direttrice del Castello Grazia Maria Scarcella che si sono complimentati con l’associazione “Calabria dietro le quinte” per il lavoro svolto in campo culturale e artistico. L'associazione culturale infatti, da anni, promuove e valorizza il territorio anche in sinergia con altre associazioni locali. Durante l'inaugurazione, il pubblico è rimasto ammaliato dalla performance teatrale dell’attore Giacomo Mangiola della compagnia Scena Nuda che ha interpretato alcuni tratti salienti della vita di Leonardo e una conversazione artistica sull’arte di Leonardo tenuta dal Salvatore Timpano, esperto d’arte e direttore del dipartimento d’arte dell’Aiparc. L’ampio programma del Festival “Facce da bronzi” proseguirà fino al 15 agosto con numerose iniziative nell’ambito dell’estate reggina 2019, tra arte, cultura e spettacolo. Stasera alle ore 17,30 è previsto il primo appuntamento con l’incontro “Letture al Castello” curato da Città del Sole edizioni e dall’associazione Amici del Museo e vedrà la presentazione del libro “Caulonia. Storia di una polis” di Claudio Panaia e una conversazione con il professore Franco Arilotta, l’archeologo Francesco Cuteri e l’editrice Antonella Cuzzocrea di Città del Sole. Nella stessa occasione, si terrà una performance teatrale con il personaggio di Leonardo da Vinci a cura di Scena Nuda.

Domenica 21 luglio, invece, si parte con gli spettacoli della rassegna “Cabaret al Castello”, alle ore 20,30, si esibirà con il loro show esilarante il gruppo comico siciliano “I Falsi d’autore” (Paolo Guarino, Tiziana Cimone e Salvatore Spadafora), volti noti della trasmissione “Insieme” di Antenna Sicilia e con la partecipazione del duo comico I Non ti regoli.

Le iniziative fanno parte della programmazione della sezione culturale estiva del Festival Nazionale del cabaret “Facce da bronzi” VII edizione, realizzato in partenariato con il Comune di Reggio Calabria, il patrocinio della Città metropolitana di Reggio Calabria, del Consiglio Regionale della Calabria ed inserito negli eventi storicizzati della Regione Calabria - annualità 2019 - Azione 1 – PAC 2014 -2020.

 

TAG
Leonardo da Vinci cultura reggio calabria

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: