lunedì 22 luglio 2019   12:03

Duplice scomparsa nel Cosentino, territorio battuto palmo a palmo

Si sono perse le tracce di un giovane di Bisignano, Luigi Fumarola di 25 anni, e di Pasquale Filice, 73 anni, allontanatosi dalla sua abitazione di Contrada Diodato a Cosenza

di Salvatore Bruno
520 condivisioni

Sono ore di apprensione a Cosenza e Bisignano, per la scomparsa di due persone di cui si sono perse le tracce. Dalla sera di sabato 20 luglio non si hanno più notizie di Pasquale Filice, 73 anni. Si è allontanato dalla sua abitazione nelle campagne di Contrada Diodato, frazione affacciata sul centro storico del capoluogo bruzio. Da qualche tempo soffriva di demenza senile. Era seduto insieme alla moglie nel cortile davanti casa. Improvvisamente si è allontanato per raccogliere dei fichi e nel giro di pochi secondi i familiari lo hanno perso di vista. Disperato l'appello dei tre figli Daniela, Riccardo e Gianluca, ormai da molte ore impegnati nelle ricerche e supportati dalle forze dell'ordine, dai vigili del fuoco e dalle unità cinofile del soccorso alpino. Si cercano anche riscontri ad una segnalazione giunta da un testimone che avrebbe avvistato l'anziano nella stessa serata di sabato, a Donnici, dove Paquale potrebbe essere giunto con un passaggio. Al momento della scomparsa l'uomo indossava jeans, una maglia blu e scarponcini. Chi avesse notizie può contattare i numeri di emergenza oppure i parenti al 3922937306.

Il mistero dell'Alfa 147

Anche a Bisignano proseguono senza sosta le ricerche di Luigi Fumarola, 25 anni, con un notevole dispiegamento di mezzi dei vigili del fuoco e della protezione civile. Per tentare di rintracciare il giovane sono al lavoro circa 80 uomini, supportati dai cani molecolari ed anche da un drone. Il ragazzo abitava da solo in un appartamento indipendente ubicato in un edificio che ospitava al piano inferiore anche i nonni, in Via Mastro D'Alfio. L'allarme è scattato l'11 luglio scorso, quando i familiari non sono più riusciti a rintracciarlo telefonicamente. Cresce l'angoscia anche perché Luigi amava il suo cane e, secondo amici e conoscenti, non lo avrebbe mai lasciato tanto a lungo senza cibo e acqua. Non aveva la patente. Secondo quanto si è appreso, l'ultima volta sarebbe stato visto con altri due ragazzi a bordo di un'Alfa 147. Le forze dell'ordine stanno anche verificano la segnalazione di una guardia giurata che lo avrebbe visto nel cuore della notte in una zona di campagna, sempre nel territorio di Bisignano. E' riconoscibile anche da due vistosi tatuaggi sulle braccia. Chi avesse sue notizie, oltre alle forze dell'ordine può chiamare i numeri 3791806268 e 3917735157.

TAG
cosenza bisignano scomparsa vigili del fuoco

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: