sabato 7 settembre 2019   15:54

Bimbo aggredito, la solidarietà dal sindaco e dalla comunità di Mendicino

VIDEO | Il primo cittadino Antonio Palermo a casa della famiglia del piccolo per portare l'abbraccio dei cittadini. L'assessore all'istruzione Bucarelli annuncia una iniziativa pubblica

di Salvatore Bruno
220 condivisioni

La famiglia del bimbo di tre anni aggredito in centro a Cosenza, è da tempo residente a Mendicino. Il piccolo Rayem frequenta la scuola dell’infanzia ed anche i fratelli più grandi, Bad e Housama, sono regolarmente iscritti nei plessi cittadini. Il sindaco, Antonio Palermo, dopo aver appreso della vicenda, si è recato nella loro casa, nel centro storico del paese sito alle porte del capoluogo, per portare la vicinanza e l’affetto dell’amministrazione e dell’intera comunità. «Episodi del genere – ha dichiarato - sono da condannare senza se e senza ma, specie se perpetrati nei confronti di bambini piccoli e indifesi. Mendicino condanna ogni forma di violenza e di razzismo, sempre. Perché è Città di pace, accoglienza, integrazione e solidarietà». Contestualmente l’assessore alla pubblica istruzione, Irma Bucarelli, ha annunciato l’organizzazione di una iniziativa per l’integrazione da ospitare nella biblioteca comunale. L’abbiamo intervistata

TAG
bimbo aggredito mendicino cosenza

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: