giovedì 19 settembre 2019   22:27

Riace, la Procura chiede l'arresto di Lucano: «Torni ai domiciliari»

La richiesta del pubblico ministero all'udienza sull'Appello presentato contro la decisione del gip dello scorso anno che aveva convertito la misura cautelare nel divieto di dimora caduto due settimane fa

di Ilario  Balì
2541 condivisioni

«L’ex sindaco di Riace vada ai domiciliari». È la richiesta ribadita dal pubblico ministero di Locri Michele Permunian davanti al tribunale del Riesame di Reggio Calabria a margine dell’udienza sull’Appello presentato dalla Procura lo scorso anno, quattro giorni dopo che il gip aveva convertito a Mimmo Lucano la misura cautelare dei domiciliari nel divieto di dimora a Riace.
Soltanto due settimane la decisione del giudice del tribunale di Locri Fulvio Accurso di revocare per l’ex primo cittadino riacese la misura dell’esilio, non ravvedendo pericolo di fuga, inquinamento delle prove e reiterazione dei reati di cui Lucano adesso risponde a piede libero nel corso del processo in corso a Locri. Il verdetto del Riesame è atteso a giorni mentre martedì prossimo ripartirà il dibattimento davanti al collegio locrese.

TAG
riace mimmo lucano

Articoli Correlati

X
Contenuti sponsorizzati
Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: