Elezioni regionali, Oliverio non svela la data: «Decido io, basta polemiche estive»

VIDEO | Il consigliere regionale di Fi Gianluca Gallo interroga il presidente sulla possibilità che si vada al voto a febbraio 2020 come anticipato da LaC News 24. Il presidente risponde nel peggior politichese: «Saranno rispettati i termini di legge, non facciamo chiacchiere»

Taglio privilegi, Melicchio (M5S): «Consiglio regionale ignora la mia proposta»

VIDEO | Il deputato pentastellato è il primo firmatario di un progetto d'iniziativa popolare: «La legge impone di iscriverla all'ordine del giorno dell'Assemblea di Palazzo Campanella, ma ancora non è approdata alla discussione. Si risparmierebbero quattro milioni»

Il Consiglio regionale è… stanco: bilancio e legge elettorale solo dopo le ferie

La Conferenza dei capigruppo ha messo in calendario due sedute per il 15 luglio e il primo agosto, con all'ordine del giorno soltanto l’ordinaria amministrazione. I nodi maggiori da sciogliere rimandati a settembre, forse per consentire alla maggioranza di ritrovare i numeri che ora non ha

La super-maggioranza di Oliverio: tutti contro ma solo a parole per conservare la poltrona

Il presidente governa indisturbato nonostante in teoria non abbia i numeri per farlo. La verità è che sono tutti con lui pronti a sacrificare dignità, coerenza e decoro istituzionale pur di non mollare la carica. Ma a livello nazionale, con i “nuovi” partiti, non va meglio: una commedia infinita che blocca Regione e Paese

Il centrodestra salva ancora Oliverio. L'inaccettabile inciucio di fine legislatura

Centrosinistra ancora ostaggio del centrodestra. Il presidente della giunta è senza numeri da oltre un anno, come sottolineano tutti i consiglieri a ogni seduta dell'Assemblea, ma nessuno vuole trarre le dovute conclusioni e in un grottesco gioco delle parti si continua ad andare avanti

Le Asp di Reggio e Cosenza lasciano sul tavolo 100 milioni di euro

Il Consiglio regionale approva l'anticipazione di cassa per le aziende sanitarie ma non tutte ne potranno usufruire. Intanto, sul fronte politico c'è da registrare che il governatore è ancora una volta costretto ad aggrapparsi al centrodestra per avere i numeri

Esposto contro il presidente del Consiglio regionale: «Viola le regole»

Denuncia al prefetto di Catanzaro contro Nicola Irto che non avrebbe calendarizzato la proposta di legge sulla doppia preferenza di genere nonostante sia obbligato dallo Statuto

Consiglio regionale allo sbando, tagli dello stipendio per gli assenti “ingiustificati”

L’assemblea calabrese arranca. La minoranza detta tempi e tematiche ma anche tra le sue fila c’è chi si sottrae all’impegno in aula. Arriva così la clamorosa proposta: sanzioni economiche per chi non giustifica la mancata presenza alle sedute

«La maggioranza di Oliverio non esiste più», Guccione attacca

VIDEO | Il consigliere analizza il difficile momento che attraversa ll governo regionale e punta il dito contro il governatore: «Seve qualcuno che unisca, gli attori oggi in campo non potranno gestire la fase di rinnovamento»

In Consiglio fa tutto la minoranza, anche l’opposizione al Governo

Per evitare problemi di numeri il centrosinistra è costretto a trovare la mediazione in Conferenza dei capigruppo. Il centrodestra chiede e ottiene anche la discussione sui ritardi nella realizzaizone del megalotto della Statale jonica

Taglio ai vitalizi, di nuovo scintille tra Melicchio e Giudiceandrea

Il deputato del M5s attacca la legge regionale che introduce il sistema contributivo per i consiglieri: «Nuovi privilegi sulle spalle dei calabresi». Il capogruppo dei Democratici e Progressisti: «Nessun costo in più per la Regione e adeguamento alla normativa nazionale»

Regione, i consiglieri di minoranza tengono in pugno Oliverio: vanno via e la seduta salta

VIDEO | L'assemblea approva la norma salva Ferrovie della Calabria e adegua il taglio dei vitalizi alle disposizioni della Conferenza Stato-Regioni con un taglio da un milione e duecentomila euro. Subito dopo però l'opposizione gela Irto e il governatore abbandonando l'aula e facendo venire meno il numero legale

Alla politica calabrese non piacciono le fusioni dei Comuni: i tranelli della nuova legge

Il testo già approvato all’unanimità dalla prima commissione del Consiglio regionale attende di essere discusso in aula, ma la rotta sembra decisa: mettere i bastoni tra le ruote a quelle amministrazioni che stanno pensando di unirsi sotto un unico gonfalone per ridurre le spese, aumentare le entrate e migliorare i servizi. Parla il docente Unical Francesco Aiello: «Il Nord sta cogliendo questa opportunità, facciamolo anche noi senza frapporre ostacoli».

Regione, ennesima figuraccia: 15 anni per varare una legge e pochi secondi per abrogarla

L’incredibile vicenda della normativa che avrebbe dovuto mettere finalmente ordine nel settore funerario, approvata appena un anno fa. Il Consiglio regionale era sicuro che la Corte costituzionale l’avrebbe bocciata e anziché modificarla in meglio ha scelto la strada più facile, cancellandola e facendo ripiombare il comparto nella deregulation più sfrenata

Sanità, il Consiglio si ribella al Governo. «Calabria criminalizzata, stop a decreto Grillo»

VIDEO | In coda alla seduta approvato un documento che dà mandato alla Regione di mettere in atto ogni inizativa utile bloccare il provvedimento che toglie alla Cittadella il potere di nominare i manager. Durissimo Oliverio: «Non possiamo accettare che vengano favoriti interessi non sempre leciti». Annunciato anche il ricorso alla Corte Costituzionale

Consiglio regionale, seduta pre-elettorale con melassa bipartisan

Centrosinistra ancora senza numeri ma l’opposizione consente di raggiungere il numero legale. Ordine del giorno dimezzato per un compitino facile facile. Tra i punti approvati anche la ratifica dell'accordo per l'Area integrata dello Stretto. Gallo: «Maggioranza decimata»

Legge elettorale, la farsa continua: gruppo di lavoro non si è mai riunito

La Conferenza dei capigruppo, lo scorso 19 marzo, aveva dato mandato a Romeo, Scalzo, Tallini e Nucera di lavorare a una bozza di riforma. La commissione ristretta non si è mai incontrata, neanche per discutere della doppia preferenza di genere

Preferenza di genere, Cusumano (Fi): «Appello al popolo è una presa in giro»

La vicepresidente dell’Osservatorio regionale sulla violenza di genere sottolinea che se davvero si volesse dare la parola ai cittadini basterebbe approvare la legge di iniziativa popolare sottoscritta da 7mila calabresi

Preferenza di genere, Bausone (Pd): «Valzer di bugie e supercazzole»

L’esponente democrat di Catanzaro annuncia ricorsi giudiziari e punta il dito contro numerosi consiglieri regionali che avrebbero fatto il doppio gioco sulla nuova legge elettorale affossata dall'Assemblea

Regione, la maggioranza certifica il fallimento e si appella al “popolo”: «In piazza!»

VIDEO | Dopo la bocciatura della legge sulla doppia preferenza di genere, i gruppi del centrosinistra hanno convocato un incontro con la stampa per fare il punto e annunciare il percorso futuro. Flora Sculco: «Riprenderemo la nostra battaglia con rinnovato entusiasmo»

CARICA ALTRI CONTENUTI